1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom!
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testoIl Mercato della Pubblica Aministrazione
    altezza1
    coloreE83F76
    icona20
  3. testoTi serve credito? Hai provato a chiedere a noi?
    altezza1
    colore80579E
    icona230
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona530
  2. altezza1
    coloreFEBD42
    icona300

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    INAIL. Finanziamenti alle imprese – Pubblicazione Avvisi pubblici regionali 2018

  2. sottotitolo

  3. immagine
  4. testo

    L'INAIL ha pubblicato nel sito dell'Istituto nella sezione: "Incentivi per la sicurezza" il bando ISI 2018, contenente gli Avvisi Pubblici Regionali/Provinciali, i moduli di domanda ed i relativi allegati per erogare finanziamenti alle imprese, per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

    Con tale Avviso l' Istituto mette a disposizione euro 369.726.206,00 suddivisi in 5 Assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari.

    • Asse 1 (Isi Generalista) euro 182.308.344,00 ripartiti in:
      • Asse.1.1 euro 180.308.344,00 per i progetti di investimento
      • Asse 1.2 euro 2.000.000,00 per i progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
    • Asse 2 (Isi Tematica) euro 45.000.000,00 per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC);
    • Asse 3 (Isi Amianto) euro 97.417.862,00 per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
    • Asse 4 (Isi Micro e Piccole Imprese) euro 10.000.000,00 per i progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori della pesca e del tessile, abbigliamento, pelle e calzature;;
    • Asse 5 (Isi Agricoltura) euro 35.000.000,00 per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli, così suddivisi:
      • Asse 5.1 euro 30.000.000,00: per la generalità delle imprese agricole
      • Asse 5.2 euro 5.000.000,00: riservato ai giovani agricoltori, organizzati anche in forma societaria.

    I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l'ordine cronologico di ricezione delle domande.
    Relativamente agli Assi 1 (sub Assi 1.1. e 1.2), 2, 3 è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del 65% calcolato sull'importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 130.000,00 Euro e il finanziamento minimo ammissibile è pari a 5.000,00 Euro. Per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (sub Asse 1.2) non è fissato il limite minimo di finanziamento.

    Per l'Asse 4 è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del al 65% calcolato sull'importo delle spese ritenute ammissibili. Il finanziamento massimo erogabile è pari a 50.000 euro ed il finanziamento minimo ammissibile è pari a 2.000,00 Euro.
    Per l'Asse 5 (Asse 5.1 ed Asse 5.2) è concesso un finanziamento in conto capitale nella misura del:

    • 40% per i soggetti destinatari dell'Asse 5.1 (generalità delle imprese agricole);
    • 50% per i soggetti destinatari dell'Asse 5.2 (giovani agricoltori);

    calcolato sull'importo delle spese ritenute ammissibili, comunque non superiore a Euro 60.000,00 non inferiore a Euro 1.000,00.

    Gli stanziamenti dei singoli assi, da assegnare  con un'unica procedura di finanziamento, sono suddivisi in budget regionali.

    E' confermato il punteggio minimo pari a 120 punti.

    Per i progetti che comportano un contributo superiore a 30.000 euro è possibile chiedere un'anticipazione pari al 50% dell'importo del contributo stesso, previa costituzione di garanzia fideiussoria a favore dell'INAIL.

    Ciascuna impresa può presentare una sola domanda sul territorio nazionale e per un solo asse di finanziamento e per una sola tipologia di progetto.

    Anche nel nuovo bando è stato confermato l' incremento del punteggio per i progetti condivisi con le parti sociali. E' previsto, infatti, un incentivo crescente, a seconda che il progetto sia progettato e/o effettuato con due parti sociali (dieci punti), di cui almeno una in rappresentanza delle aziende e una in rappresentanza dei lavoratori, o  nell'ambito della bilateralità (tredici punti).

    I finanziamenti relativi agli Assi 1, 2, 3 e 4 sono erogati, secondo le norme comunitarie, nel rispetto del regime "de minimis".

    In caso di ammissione al finanziamento, il progetto deve essere realizzato (e rendicontato) entro 365 giorni decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione di esito positivo della verifica. Il termine per la realizzazione del progetto (e per la rendicontazione) è prorogabile su richiesta motivata dell'impresa/ente per un periodo non superiore a sei mesi.

    COMPILAZIONE DELLA DOMANDA

    La presentazione delle domande di accesso agli incentivi avverrà, come per i bandi precedenti, in modalità telematica, attraverso una procedura "valutativa a sportello" articolata in tre fasi:

    1. compilazione della domanda nella sezione "Servizi online" del sito Inail dall'11 aprile 2019 fino alle ore 18 del 30 maggio 2019; 
    2. inoltro della domanda online nei giorni e orari di apertura dello sportello informatico (il cosiddetto "click day"), che saranno pubblicati sul sito dell'Istituto a partire dal 6 giugno 2019; 
    3. 3.  conferma della domanda online da parte delle imprese collocate in posizione utile per accedere al contributo, tramite l'invio della documentazione indicata nell'avviso pubblico per la specifica tipologia di progetto.

    INFORMAZIONI ED ASSISTENZA

    L'informazione agli utenti sarà garantita dal Contact Center dell'INAIL, al numero telefonico 06.6001, sia da rete fissa sia da rete mobile, secondo il piano tariffario del gestore telefonico di ciascun utente.

    ***

    Si allegano le diapositive dell'INAIL illustrative del Bando.