1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom !
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testo
    altezza1
    colore3375A9
    icona20
  3. testoIl mensile dell'Ascom
    altezza1
    colore41ACCB
    icona260
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona210
  2. testoScopri le novità 2017
    altezza1
    coloreFEBD42
    icona390

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    La Giornata Internazionale della Guida Turistica fra opere di solidarietà con le zone terremotate e denuncia dell'abusivismo.

  2. sottotitolo

  3. immagine
  4. testoIl Piemonte partecipa domenica, con 1.700 guide, alla 28/a Giornata Internazionale della Guida Turistica, quest'anno dedicata a sostenere il restauro del patrimonio culturale del centro Italia danneggiato dal sisma. I fondi raccolti con l'iniziativa finanzieranno, su indicazione della Associazione delle guide piemontesi, il restauro della chiesa di Santa Maria delle Grazie di Caso, frazione di Sant'Anatolia di Narco (Perugia).


    La Giornata internazionale della guida turistica è stata presentata presso la sede dell'Ascom dalla presidente, Maria Luisa Coppa, e dagli assessori al Turismo di Regione Piemonte e Comune di Torino, Antonella Parigi e Alberto Sacco. Per "salvaguardare la professionalità della figura della guida - ha annunciato Parigi - lunedì la giunta regionale approverà il nuovo regolamento sulle guide specialistiche".


    L'assessore Sacco ha ricordato la necessità di contrastare anche in questo settore l'abusivismo. E ha sostenuto che per promuovere il turismo occorre "mettere al centro temi quali la logistica e l'immagine della città. Un cameriere che tratta male un turista o una guida incapace possono causare gravi danni".


    L'evento è l'occasione per focalizzare l'attenzione su una professione spesso poco valutata e profondamente colpita da svariate forme di abusivismo, ma estremamente importante per la valorizzazione dell'immenso patrimonio artistico e culturale del nostro paese e per la divulgazione della sua conoscenza. Nel 2016 la Giornata Internazionale della Guida ha visto la partecipazione di ben 18.000 visitatori in tutta Italia e Torino è stata una delle città che maggiormente ha contribuito al successo ottenuto.

     
    L’edizione 2017 della Giornata internazionale della Guida Turistica si concentra sulle opere di solidarietà nei confronti dei paesi colpiti dal terremoto. A seguito delle scosse del 30 ottobre, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie ha subito il crollo del tetto, attualmente sostituito da una provvisoria copertura fatta di teloni. Un rischio particolare grava sul prezioso apparato decorativo interno, costituito da inediti affreschi databili intorno al XV secolo che potrebbe danneggiarsi per la precarietà della copertura dell'edificio. Su indicazione della Regione Umbria, Servizio Musei, Archivi e Biblioteche, è stata proposta un'iniziativa di raccolta fondi per il restauro della copertura. L'ente beneficiario delle donazioni è il comune di Sant'Anatolia di Narco


    “La Giornata Internazionale della Guida è un'ottima occasione per l'associazione di categoria GIA Piemonte per ribadire l'importanza del ruolo della guida nel panorama dell'offerta turistica del nostro territorio, sia esso locale che nazionale – dichiara Emanuela Moroni presidente Gia Piemonte. L'eccezionalità delle visite su base gratuita nasce dalla volontà di ribadire all'utenza, turisti locali, nazionali o internazionali di diffidare da figure non qualificate e non abilitate quando si sceglie di venire accompagnati in un percorso guidato. Contrariamente a quelle abusive, a fronte di un impegnativo esame pubblico, le nostre guide investono parte dei loro guadagni in corsi di formazione per dare ai turisti servizi di alta qualità e pagano regolarmente le tasse contribuendo con il loro lavoro allo sviluppo del nostro territorio”.


    “Il messaggio dev'essere forte e chiaro – ribadisce Maria Luisa Coppa presidente Ascom Confcommercio Torino e provincia - l'abusivismo crea danni in tutte le categorie professionali, non ultima quella delle guide che con la loro professionalità contribuiscono allo sviluppo del settore turistico che a Torino e in Piemonte continua a registrare segnali positivi. Apprezzo in modo particolare l’impegno delle nostre guide a favore di raccolta fondi per favorire il restauro di beni culturali danneggiati dal terremoto, un ulteriore occasione di concretezza e di vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma.”


    Le visite verranno offerte da guide professioniste nella mattinata di domenica 19 febbraio e partiranno tutte dal punto GIA-ASCOM Torino presente in Piazza Castello a Torino, lato Palazzo Madama, davanti alle fermate dei mezzi pubblici.
    Sono stati previsti diversi itinerari e visite, in particolare di Palazzo Madama e del MAO, Museo Arti Orientali. La visita guidata è offerta dalle guide GIA Piemonte. L’eventuale biglietto di ingresso al museo è a carico dei partecipanti: gratuito con Abbonamento Musei e Torino Piemonte Card - € 8 ridotto gruppi L’offerta per la raccolta fondi è obbligatoria.


    Per partecipare alle visite, basta iscriversi direttamente presso il punto di ritrovo in Piazza Castello e scegliere la visita che si intende effettuare. Importante: le visite non si prenotato anticipatamente. Per ogni ulteriore informazione rivolgersi a GIA Piemonte, via mail a: info@giaturismo.it oppure al numero telefonico 320 5357874.

    Orari e temi delle visite ore 10:00 City Tour “Torino e le sue piazze” ore 10:15 Visita di Palazzo Madama “Artisti, mecenati e collezionisti: storia di un museo” ore 10:30 Visita al MAO Sale Giappone ore 11:00 Visita del MAO Sale India e Himalaya ore 11:00 Visita di Palazzo Madama "Palazzo Madama e i suoi capolavori" ore 11:30 City Tour “Torino e le sue piazze” ore 12:00 Visita del MAO Sale Cina ore 12:00 Visita di Palazzo Madama “Madame Reali, artiste e collezioniste a Palazzo”