1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom !
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testo
    altezza1
    colore3375A9
    icona20
  3. testoIl mensile dell'Ascom
    altezza1
    coloreE83F76
    icona260
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona210
  2. testoScopri le novità 2017
    altezza1
    coloreFEBD42
    icona390

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    La crescita economica si consolida

  2. sottotitolo

  3. immagine
  4. testoIn un quadro economico internazionale in espansione, "si consolida la crescita dell'economia italiana", sostenuta dalla ripresa del processo di accumulazione del capitale. L'attività produttiva "mantiene una intonazione complessivamente positiva in presenza di un rallentamento della crescita nei servizi". L'indicatore anticipatore "continua ad aumentare rafforzando le prospettive di crescita a breve termine". E' quanto sottolinea l'Istat nella Nota mensile sull'andamento dell'economia italiana.


    "Il mercato del lavoro si attesta sui livelli raggiunti nel mese precedente - aggiunge l'Istituto - mentre la flessione congiunturale della produttività del lavoro riflette l'elevato contenuto di occupazione che caratterizza la fase di ripresa. Infatti, chiarisce l'ufficio di statistica, "l'attuale fase di tonicità del mercato del lavoro è accompagnata dal forte incremento delle ore lavorate".


    Di conseguenza, "si riduce la produttività del lavoro sia in termini di ore lavorate sia in termini di unità di lavoro". L'Istat, inoltre, ricorda che il Pil nel terzo trimestre è salito dello 0,4% sul trimestre precedente, "consolidando la fase espansiva dei mesi precedenti. La crescita del Pil è stata trainata, aggiunge, "dalla domanda interna al netto delle scorte".


    Ma è la ripresa del processo di accumulazione del capitale ha fornire "la spinta maggiore (+0,5 punti percentuali il contributo alla crescita degli investimenti) accompagnata da una espansione più contenuta dei consumi delle famiglie (+0,2 punti percentuali il contributo)".


    Per maggiori dettagli vedi il comunicato stampa dell'Istat