1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom!
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testoIl Mercato della Pubblica Aministrazione
    altezza1
    colore32A78E
    icona20
  3. testoTi serve credito? Hai provato a chiedere a noi?
    altezza1
    colore80579E
    icona230
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona530

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    Lutto in casa Ascom per la prematura scomparsa di Grazia Negroni

  2. sottotitolo

  3. immagineGrazia Negroni
  4. testo

    Profondo cordoglio e dolore ha destato all'interno dell'Organizzazione torinese, fra quanti avevano avuto modo di conoscerla, la notizia della prematura scomparsa, a soli 47 anni, della dr.ssa Grazia Negroni.

     

    Entrata nel maggio del 2001 all’interno dell’Ascom Torinese, nelle diverse mansioni ricoperte nel corso di questi anni, ha sempre dimostrato un elevato livello di competenza e di professionalità, unito ad una grande disponibilità verso i colleghi e gli associati, che l’hanno portata in questi anni a farsi apprezzare da tutti ed a ricoprire l’importante incarico di Responsabile dei sistemi informatici.

     

    Profondamente legata all’Organizzazione anche in questi ultimi anni di dura lotta contro la malattia,  ha comunque continuato a gestire il proprio ruolo con le abituali doti all’interno dell’Ascom,  ispirandone fino all’ultimo, con professionalità e lungimiranza, le impegnative scelte che i processi di innovazione stavano richiedendo anche per il nostro sistema.

     

     Così la ricorda il direttore Carlo Alberto Carpignano "Ci sono delle persone che lasciano il segno nella nostra vita. Per la passione con cui vengono al lavoro ogni giorno; per la grinta che mettono nell'affrontare le prove, soprattutto quelle più dure, della vita; per la dignità con cui mettono i problemi di lavoro o del prossimo davanti a quelli personali; per la capacità di lasciare sottintese tante questioni negative e costruire sul positivo. Grazia Negroni. lascia un segno bellissimo nella nostra vita ed in quella di Ascom. E' stato davvero un privilegio poter lavorare vicino a lei".

     

    "Sono convinta - osserva la Presidente Coppa -  che il frutto della sua passione, della sua grinta, della sua generosità, del suo coraggio sarà visibile nel lavoro che insieme sapremo portare avanti nella sua memoria! L'Ascom tutta è vicina al figlio Riccardo ed al marito Roberto in questo momento di grande dolore!".