1. Lente
    inside.list.records.vw_ascom_box_menu.empty
    inside.list.records.vw_ascom_box_menu.empty

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    Regione Piemonte - Il Piano integrato contro il gioco d'azzardo patologico

  2. sottotitolo

  3. immagine
  4. testo

    Via libera in Consiglio regionale, durante la seduta del 27 dicembre, al Piano integrato delle attività di contrasto, prevenzione, diagnosi e cura del gioco d’azzardo patologico.

     

    La deliberazione approvata a maggioranza mira a potenziare i servizi sanitari dedicati alle dipendenze, la formazione degli operatori e l’avvio di campagne di informazione. Il finanziamento è di 6,8 milioni: ai 3,1 milioni stanziati annualmente dalla Regione si aggiungono i 3,7 messi a disposizione dal Ministero della Salute. In particolare, 2,1 milioni serviranno a finanziare attività di prevenzione e 4,7 attività di cura.

     

    Negli interventi svolti al termine del dibattito l'assessora Gianna Pentenero ha annunciato che il lavoro svolto in questi anni per aiutare i Comuni nella lotta contro il gioco d’azzardo ha prodotto una lista di domande ricorrenti composta da circa 900 questioni con risposta, che verrà trasformata in una circolare per chiarire i dubbi di applicazione. L'assessore Antonio Saitta ha dichiarato che in Piemonte sono attualmente presenti 38 punti ambulatoriali contro il gioco patologico e circa 200 operatori e che, accanto all’informazione, il Piano punta molto sulla formazione.