1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom!
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testoIl Mercato della Pubblica Aministrazione
    altezza1
    coloreFEBD42
    icona20
  3. testoTi serve credito? Hai provato a chiedere a noi?
    altezza1
    colore80579E
    icona230
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona530

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    “BEST BAR IN PIEMONTE”: Al via il progetto regionale finalizzato a far compiere un salto di qualità ai bar piemontesi

  2. sottotitolo

  3. immagineBest Bar
  4. testo

    Gli Uffici dei Cat e delle Ascom del Piemonte sono a disposizione per ulteriori informazioni.
    Tel.011-5516153/121

    Venerdì 8 giugno è stato presentato il progetto regionale – fortemente voluto da Confcommercio Piemonte – denominato “Best Bar in Piemonte”.

     

    Si tratta di un percorso di qualità che, seppure non prevedendo un vero e proprio marchio, rappresenta lo strumento che, d’ora in avanti, sulla falsariga dell’Eccellenza Artigiana, le aziende della somministrazione - categoria Bar (caffetteria, bar gastronomico con cucina o senza cucina, bar generalista, pasticceria, gelateria, locale serale)  potranno utilizzare per qualificare e valorizzare al massimo le peculiarità del servizio reso al consumatore.

     

    Wi-fi gratuito, pagamento con moneta elettronica, conoscenza base della lingua inglese, vendita di prodotti tipici del territorio, spazio dedicato al cambio e alla preparazione del pasto dei neonati, consultazione di materiale turistico informativo: sono queste alcune delle semplici caratteristiche, ma non sempre così disponibili e scontate, che rendono un locale più confortevole per i clienti, nonché più attrattivo per i turisti.

     

    Gli esercenti che partecipano al progetto si impegnano a mantenere nel tempo i fattori qualitativi sopra elencati, tra cui anche l’attenzione all'ambiente e ai consumi energetici.

     

    Elementi caratteristici che dovranno essere riportati all’interno della Guida ai Servizi, documento attraverso il quale ogni azienda dovrà illustrare le caratteristiche sia materiali sia immateriali del servizio reso ad un consumatore sempre più esigente e consapevole delle scelte di acquisto, sempre più attento ai significati e ai valori connessi ai diversi momenti di consumo.

     

    Partendo dall’assunto che l’attività di somministrazione ormai deve confrontarsi con nuove forme di concorrenza (aziende agricole, laboratori artigianali, home restaurant, distributori automatici, ecc.), è fondamentale che ogni esercente rifletta sull’importanza di identificare gli elementi distintivi che contraddistinguono l’azienda rispetto ai concorrenti.

     

    La Regione, inoltre, sta predisponendo un provvedimento di sostegno specifico, con uno stanziamento complessivo di 500mila euro, per coloro che sostengono i costi di miglioramento dei servizi precedentemente all’iscrizione dell’elenco. In attesa di definire gli ultimi dettagli, si prevede di poter concedere un contributo di massimo 2500 euro, a fronte delle spese fatturate.

     

    Per garantire una gestione efficace del progetto e una presenza capillare sul territorio, gli esercenti saranno seguiti dai Centri di Assistenza Tecnica delle principali Associazioni di categoria del commercio (CATCom e Cat Confcommercio Piemonte, per il sistema Confcommercio), presso i quali presentare la domanda di iscrizione all'elenco dei “Best Bar in Piemonte”.

     

    L’impresa partecipante sarà infatti inserita per un biennio in un apposito elenco regionale pubblicato sul sito web della Regione Piemonte, aggiornato mensilmente e promosso attraverso i canali di comunicazione istituzionali.