1. Lente
  1. altezza1
    colore5A5A94
    icona210
  2. testoIl giornale online di Ascom Torino e Provincia
    altezza1
    coloreDD1750
    icona260
    inside.list.records.vw_ascom_box_menu.empty

Anno 2019

  1. data_inizio20/03/19
    descrizionePer le famiglie torinesi Il gelato artigianale si conferma come un’autentica passione in grado di resistere ai cambiamenti sociali e agli stili alimentari, in uno scenario in cui i consumatori si dimostrano sempre più informati e preparati in fatto di qualità e freschezza delle materie prime.
  2. data_inizio20/03/19
    descrizioneIn un'intervista del Corriere della Sera alla presidente Maria Luisa Coppa la posizione di Ascom Torino: l’ambiente non è un' esclusiva dell’Amministrazione comunale; le nostre imprese partecipano alla vita della città rispettando l’interesse ambientale e la qualità della vita. No alle scelte unilaterali della sindaca Appendino. Ora ci chiamino per un confronto.
  3. data_inizio19/03/19
    descrizionePer marzo l'Ufficio Studi Confcommercio stima una variazione negativa (-0,1%) del Pil, tanto a livello congiunturale che tendenziale. A febbraio l'ICC è sceso dello 0,1% in termini congiunturali e aumentato dell'1% nel confronto con lo stesso mese del 2018.
  4. data_inizio19/03/19
    descrizioneIl 22 e il 23 marzo torna l'appuntamento con "I protagonisti del mercato e gli scenari per gli anni 2000". Previsti gli interventi dei segretari generali di Cisl e Uil, chiuderà i lavori il vicepremier Matteo Salvini.
  5. data_inizio19/03/19
    descrizioneAscom Torino chiede un confronto serio con l’Amministrazione per definire un piano di sviluppo della Città che tenga insieme l’esigenza di tutela dell’Ambiente e quella di crescita e valorizzazione del Commercio e dell’economia torinese.
  6. data_inizio18/03/19
    descrizioneE' disponibile "articoli di moda", la newsletter del 15 marzo di Federazione Moda Italia. Approfondimenti di settore da consultare scaricando l'allegato.
  7. data_inizio15/03/19
    descrizioneProposta del mondo della distribuzione: punti vendita sopra i 400 metri quadrati chiusi per dodici festività l'anno più altre quattro chiusure in altrettante festività a scelta delle Regioni. In cambio, libertà di tenere aperto la domenica. E nessun vincolo per i negozi sotto i 400 metri quadrati, ovunque si trovino.
  8. data_inizio15/03/19
    descrizioneE' stata l'ultima legge di stabilità approvata dal Parlamento a fine 2018 a eliminare il commercio ambulante dall'elenco delle attività economiche di applicazione della direttiva Bolkestein, prorogando al 31 dicembre 2020 la validità delle concessioni in essere.
  9. data_inizio15/03/19
    descrizioneL'INAIL ha fornito istruzioni sulle modifiche e/o integrazioni apportate al Regolamento per il reinserimento e l'integrazione lavorativa dei disabili da lavoro, introdotte per facilitare e incentivare l'accesso alle misure di sostegno dell'Istituto. L'INAIL ha confermato il tetto di 150.000 euro del contributo a fondo perduto erogabile per ciascun progetto personalizzato, ma ha eliminato il frazionamento dell'importo complessivo in distinte voci di spesa, lasciando invariato soltanto il limite di 15.000 euro fissato per gli interventi di formazione. I restanti 135.000 euro potranno essere utilizzati sia per gli interventi di superamento e di abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro, sia per quelli di adeguamento e di adattamento delle postazioni di lavoro Leggi i dettagli
  10. data_inizio15/03/19
    descrizioneL’Istat ha pubblicato, in data 13 marzo 2019, l’andamento del mercato del Lavoro nel IV trimestre 2018. Il 2018, complessivamente, si caratterizza per un nuovo aumento dell’occupazione – sia nei valori assoluti sia nel tasso – che coinvolge anche i giovani di 15-34 anni. Inoltre, al calo della disoccupazione si associa la diminuzione del numero di inattivi. Nel corso dell’anno il quadro occupazionale ha mostrato un lieve peggioramento: nel quarto trimestre 2018 si osserva una diminuzione dell’occupazione rispetto al trimestre precedente, in un contesto di aumento della disoccupazione e di calo dell’inattività. Queste dinamiche congiunturali del mercato del lavoro riflettono il calo dei livelli di attività economica rilevato nello stesso periodo, con una flessione del Pil (-0,1%) per il secondo trimestre consecutivo, dopo quattordici trimestri di espansione. Con riferimento all’input di lavoro, nel nostro Paese, alla flessione congiunturale del Pil si associa quella delle ore lavorate su base congiunturale Leggi i dettagli
|<<Pagina 2 di 25 - Record da 11 a 20 di 249 totali>|>>|