1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom !
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testo
    altezza1
    colore3375A9
    icona20
  3. testoIl mensile dell'Ascom
    altezza1
    coloreE83F76
    icona260
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona210
  2. altezza1
    coloreFEBD42
    icona390

Fiscale e Tributaria

Area dedicata alla raccolta normativa su tematiche inerenti il fisco.
  1. data_inizio22/01/18
    descrizioneÈ stato pubblicato, nella sezione Operatori e nella sezione Normativa del portale del Mibact, il Decreto "Tax Credit Riqualificazione" per strutture alberghiere ed agrituristiche. Per poter accedere al Tax Credit Riqualificazione, l'istanza va presentata esclusivamente online insieme all'attestazione di effettività delle spese sostenute, attraverso il Portale dei Procedimenti. Tutti i dettagli.
  2. data_inizio19/01/18
    descrizioneE' on line il numero di gennaio della pubblicazione periodica curata dal Settore tributario e fiscale dell'Ascom Confcommercio torinese. In questo numero: le ultime novità fiscali - le novità della finanziaria 2018 - lo scadenzario del mese di gennaio.
  3. data_inizio18/01/18
    descrizione

    Detrazione IVA nel caos? A ridosso della scadenza del 16 gennaio 2018 per effettuare l’ultima liquidazione IVA relativa alle operazioni effettuate nel corso del 2017, sono ancora numerosi i dubbi degli operatori in merito alla corretta applicazione delle nuove disposizioni che regolano il diritto alla detrazione a seguito delle modifiche apportate dalla Manovra correttiva. Infatti, stante il dettato dell’art. 19 del decreto IVA, eventuali fatture ricevute dopo la predetta data ma entro il 30 aprile 2018 dovrebbero comunque garantire la detrazione IVA con competenza 2017; diversamente, alla luce della nuova formulazione dell’art. 25, la detrazione dell’imposta relativa a tali fatture sarebbe di competenza dell’anno 2018 ed esercitabile addirittura entro il 30 aprile 2019.

  4. data_inizio15/01/18
    descrizione

    Il Dipartimento delle Finanze del MEF ha pubblicato il decreto attuativo delle disposizioni dettate dal Collegato fiscale 2018 in materia di split payment: le nuove norme hanno ampliato il perimetro soggettivo di applicazione del regime, ricomprendendovi anche enti e fondazioni, oltre a PA e società. Nell'ambito delle società controllate, vengono ora espressamente ricomprese anche le società il cui controllo è esercitato congiuntamente da PA centrali e/o locali e/o da società controllate da queste ultime. Entro il 20 ottobre di ogni anno, con effetti a valere per l'anno successivo, il Dipartimento delle Finanze pubblica gli elenchi dei soggetti tenuti all’applicazione dello split payment; per il 2017, gli elenchi da considerare sono quelli pubblicati il 19 dicembre scorso. 

  5. data_inizio05/01/18
    descrizioneLa Circolare RU 145245 dell'Agenzia delle Dogane, ha ricordato che, per i consumi di gasolio effettuati tra il 1° ottobre al 31 dicembre 2017, la dichiarazione necessaria alla fruizione dei benefici fiscali previsti dalla legislazione vigente, dovrà essere presentata dal 1° al 31 gennaio 2018.
  6. data_inizio22/12/17
    descrizione

    Dal 1° luglio 2018, la scheda carburante sarà abrogata in conseguenza dell’obbligo di emissione della fattura elettronica. Inoltre, la deducibilità del costo di acquisto dei carburanti e la detraibilità dell’IVA saranno consentiti solo se il relativo pagamento viene effettuato mediante mezzi tracciabili (carte di credito, bancomat e carte prepagate). Un emendamento approvato dalla Commissione Bilancio della Camera al disegno di legge di Bilancio 2018 cambia la disciplina fiscale delle operazioni di acquisto di carburanti per autotrazione presso impianti stradali di distribuzione effettuati da soggetti IVA nell’esercizio d’impresa, arte o professione.

  7. data_inizio08/12/17
    descrizioneE' on line l'edizione di dicembre della pubblicazione periodica curata dal Settore Fiscale dell'Ascom Confcommercio di Torino e provincia. In questo numero: le ultime novità fiscali, un approfondimeto tecnico sull'acconto Iva 2017 e lo scadenzario fiscale di dicembre.
  8. data_inizio07/12/17
    descrizione

    L’Agenzia delle Entrate-Riscossione ha pubblicato la nuova modulistica per aderire alla rottamazione agevolata delle cartelle (modello DA 2000/17), recependo le novità introdotte con la legge di conversione del Collegato fiscale. I soggetti titolari di carichi pendenti, affidati alla riscossione nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 settembre 2017, potranno presentare l’istanza entro il 15 maggio 2018. Lo stesso modello potrà essere utilizzato dai contribuenti che non avessero aderito alla vecchia rottamazione per definire i carichi affidati prima del 2017.

  9. data_inizio07/12/17
    descrizione

    Estesa la portata applicativa dello split payment. Il Collegato fiscale alla legge di Bilancio 2018 stabilisce, infatti, l’applicazione della disciplina anche alle società partecipate fino al 70%, direttamente o indirettamente dalle Pubbliche amministrazioni e dagli enti a loro volta assoggettati allo split payment. Inclusi inoltre nel perimetro applicativo della disciplina gli enti pubblici economici, le aziende speciali e le fondazioni partecipate dalla Pubblica amministrazione. Le nuove regole saranno applicabili per le fatture emesse dal 1° gennaio 2018.

  10. data_inizio01/12/17
    descrizione

    Possibile effettuare l’invio dello spesometro con frequenza semestrale; sotto 300 euro, via libera al documento riepilogativo in luogo dei dati analitici. Sono due delle modifiche apportate in sede di conversione del decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2018. Il legislatore non è andato oltre alla concessione della possibilità di effettuare l’invio con cadenza semestrale anziché trimestrale: il ripristino della frequenza annuale avrebbe recato eccessivo pregiudizio alla tempestività delle attività di controllo delle Entrate, anche (e forse soprattutto) nell’ottica dell’incrocio tra i dati dello spesometro e quelli delle comunicazioni trimestrali delle liquidazioni periodiche. In ogni caso, la facoltà di trasmettere lo spesometro con cadenza semestrale, disallineando temporalmente i due adempimenti, si rifletterà sulla tempistica delle attività di controllo.

Pagina 1 di 125 - Record da 1 a 10 di 1242 totali>|>>|