1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom!
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testoIl Mercato della Pubblica Aministrazione
    altezza1
    coloreFEBD42
    icona20
  3. testoTi serve credito? Hai provato a chiedere a noi?
    altezza1
    colore80579E
    icona230
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona530
  2. altezza1
    coloreFEBD42
    icona300

Lavoro

Area dedicata alle normative prevalentemente di origine contrattuale, nazionale e locale, inerenti la gestione del personale.
  1. data_inizio10/10/18
    descrizioneL’ANPAL ha pubblicato il Rapporto Quadrimestrale n. 1-2018, relativamente all’attuazione della Garanzia Giovani in Italia. In sintesi Al 30 aprile 2018 sono oltre 1 milione 317mila i giovani che si sono registrati al Programma Garanzia Giovani, al netto di tutte le cancellazioni di ufficio. Rispetto a questo bacino di giovani, l’indice di presa in carico è del 77,9%: complessivamente si tratta di oltre 1 milione e 26 mila individui. L’andamento per anno dell’indice di copertura dei presi in carico mostra una dinamica positiva nel tempo. Anche la quota dei giovani presi in carico entro i due mesi dalla registrazione presenta un trend crescente, a testimonianza di un percorso di progressivo consolidamento e strutturazione del Programma. Leggi i dettagli
  2. data_inizio10/10/18
    descrizioneIl Garante per la protezione dei dati personali ha messo a disposizione sul proprio sito le istruzioni sul Registro delle attività di trattamento, previsto dal Regolamento (EU) n. 679/2016 (di seguito “RGPD”). Il Registro, che deve essere predisposto dal titolare e del responsabile del trattamento, è un documento contenente le principali informazioni (specificatamente individuate dall’art. 30 del Regolamento) relative alle operazioni di trattamento svolte da una impresa, un’associazione, un esercizio commerciale, un libero professionista. Leggi i dettagli
  3. data_inizio07/10/18
    descrizioneIl Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la circolare n. 15 del 4 ottobre 2018, con cui ha fornito indicazioni operative relative all’introduzione dei criteri per l’accesso al trattamento di CIGS ai sensi dell’articolo 44 del Decreto-legge 28 settembre 2018, n. 109. La circolare individua, in particolare, i criteri per l’approvazione dei programmi di CIGS per crisi aziendale in favore di quelle imprese, anche in procedura concorsuale, che abbiano cessato la propria attività produttiva e non si siano ancora concluse le procedure per il licenziamento di tutti i lavoratori, o la stiano cessando. Leggi i dettagli
  4. data_inizio05/10/18
    descrizionel'Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in tema di redditi di lavoro dipendente, soffermando la propria attenzione sulla documentazione necessaria a dimostrare il sostenimento diretto della spesa, da parte del datore di lavoro, in occasione di trasferte dei propri dipendenti Leggi i dettagli
  5. data_inizio05/10/18
    descrizioneIl Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 226 del 28 settembre 2018, il Decreto Legge n. 109 del 28 settembre 2018, con le disposizioni urgenti per la città di Genova, la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, gli eventi sismici del 2016 e 2017, il lavoro e le altre emergenze. Per quanto riguarda la materia lavoro, si segnala l’articolo 44 (Trattamento straordinario di integrazione salariale per le imprese in crisi) che reintroduce la CIGS per crisi aziendale, qualora l’azienda abbia cessato o cessi l’attività produttiva e sussistano concrete prospettive di cessione dell’attività con conseguente riassorbimento occupazionale. Leggi i dettagli
  6. data_inizio05/10/18
    descrizioneIl Consiglio dei Ministri ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 231 del 4 ottobre 2018, il Decreto Legge 4 ottobre 2018, n. 113, con le disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonche’ misure per la funzionalita’ del Ministero dell’interno e l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalita’ organizzata. Leggi i dettagli
  7. data_inizio02/10/18
    descrizioneIl Garante per la protezione dei dati personali ha messo a punto una serie di indicazioni operative per chiarire a soggetti pubblici e privati come usufruire della definizione agevolata dei procedimenti sanzionatori pendenti. L’agevolazione è stata prevista dal recente decreto legislativo 101/2018 che ha adeguato la normativa italiana alle disposizione del Regolamento europeo 2016/679 in materia di privacy. Le FAQ sono disponibili da oggi sul sito dell’Autorità. Leggi i dettagli
  8. data_inizio02/10/18
    descrizioneL’INPS informa di essere è venuto a conoscenza di diversi tentativi di truffa ai danni degli utenti: alcuni hanno preso la forma di false email aventi a oggetto rimborsi contributivi, altri di telefonate da parte di sedicenti funzionari INPS che comunicavano la restituzione all’utente di somme non dovute. In tutti i casi, il fine fraudolento è quello di ottenere dati bancari e personali.
  9. data_inizio02/10/18
    descrizionePubblichiamo la nota mensile dell’Istat, del 1° ottobre 2018, sull’andamento dell’occupazione in Italia ad agosto 2018. Dopo il calo dei due mesi precedenti, la stima degli occupati ad agosto 2018 torna a crescere (+0,3% su base mensile, pari a +69 mila unità). Il tasso di occupazione raggiunge il 59,0%. L’aumento congiunturale dell’occupazione riguarda donne e uomini e si distribuisce tra le persone maggiori di 25 anni. Nell’ultimo mese si stima una crescita dei dipendenti: i permanenti recuperano parzialmente il calo dei due mesi precedenti (+50 mila), quelli a termine continuano a crescere (+45 mila), mentre calano gli indipendenti (-26 mila). Leggi i dettagli
  10. data_inizio26/09/18
    descrizioneLa Corte costituzionale ha dichiarato illegittimo l’articolo 3, comma 1, del Decreto legislativo n.23/2015 sul contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, nella parte – non modificata dal successivo Decreto legge n.87/2018, cosiddetto “Decreto dignità” – che determina in modo rigido l’indennità spettante al lavoratore ingiustificatamente licenziato. In particolare, la previsione di un’indennità crescente in ragione della sola anzianità di servizio del lavoratore è, secondo la Corte, contraria ai principi di ragionevolezza e di uguaglianza e contrasta con il diritto e la tutela del lavoro sanciti dagli articoli 4 e 35 della Costituzione. Leggi i dettagli
Pagina 1 di 175 - Record da 1 a 10 di 1746 totali>|>>|