1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom !
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testo
    altezza1
    colore3375A9
    icona20
  3. testoIl mensile dell'Ascom
    altezza1
    colore41ACCB
    icona260
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona210
  2. testoScopri le novità 2017
    altezza1
    coloreFEBD42
    icona390

Sicurezza e Ambiente

Raccolta normativa su tematiche inerenti l'ambiente, l'igiene alimentare e la sicurezza sul lavoro.
  1. data_inizio20/03/17
    descrizioneE' stato pubblicato nella G.U. n. 62 del 15 marzo u.s. il D.P.R. 10 gennaio 2017 n. 23 che apporta modifiche al D.P.R. 30 aprile 1999 n. 162, per l'attuazione della direttiva 2014/33/UE relativa agli ascensori e componenti di sicurezza, nonché per l'esercizio degli ascensori. Il Regolamento, che entrerà in vigore a decorrere dal 30 marzo '17 si applica agli ascensori in servizio negli edifici e nelle costruzioni destinati al trasporto di persone, trasporto di persone e cose nonché al trasporto esclusivamente di cose se il supporto del carico è accessibile ad almeno una persona ed è munito di comandi interni. Si applica inoltre ai componenti di sicurezza utilizzati negli ascensori. Tutti i dettagli.
  2. data_inizio16/03/17
    descrizioneE' stato pubblicato nella G.U. n. 52 del 3 marzo u.s. il decreto del Ministero dell'Interno 21 febbraio 2017 contenente "Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività di autorimessa. Le norme tecniche contenute nel decreto, in vigore dal 2 aprile p.v. (trentesimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale), potranno essere applicate alle attività di autorimessa di superficie complessiva coperta superiore a 300 mq. esistenti alla data di entrata in vigore del provvedimento o a quelle di nuova realizzazione, come individuate dal numero 75 dell' Allegato 1 del D.P.R. 151/2011. Tutti i dettagli.
  3. data_inizio15/03/17
    descrizioneIl Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato, sul proprio sito internet, una nota informativa inerente le modalità di assolvimento degli obblighi comunicativi diretti all'Autorità da parte degli operatori economici che intendano localizzare in Paesi terzi l'attività di call center (inbound e outbound), sulla base di quanto disposto dall'art. 1, comma 243, L. n. 232/2016 (Legge di Bilancio 2017), che sostituisce l'art. 24-bis, D.L. n. 83/2012.
  4. data_inizio15/03/17
    descrizioneUnioncamere, in data 8 marzo 2017, ha trasmesso a tutte le Associazioni di categoria un'informativa contenente la comunicazione che è stata trasmessa alle Camere di commercio e la nota del Ministero dell'Ambiente recante alcuni chiarimenti interpretativi in merito al decreto 13 ottobre 2016 n. 264.
  5. data_inizio08/03/17
    descrizioneCon deliberazione del 24 febbraio 2017, il Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali ha fornito chiarimenti applicativi sui nuovi requisiti per l'iscrizione nelle categorie 1 (raccolta e trasporto di rifiuti urbani), 4 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi) e 5 (raccolta e trasporto di rifiuti speciali). Tutti i dettagli
  6. data_inizio01/03/17
    descrizione

    Con la nota del 1 marzo 2017 il Consorzio Nazionale Imballaggi ci ha comunicato la proroga della particolare procedura di regolarizzazione agevolata, denominata “Tutti in regola” - valida fino al 31 dicembre 2016 - che Conai aveva riservato alle micro e piccole imprese importatrici di merci imballate e/o operanti la selezione/riparazione di pallet in legno.

  7. data_inizio23/02/17
    descrizioneE' stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, il decreto 13 ottobre 2016 n. 264 "Regolamento recante criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti". Il decreto del Ministero dell'Ambiente, che entrerà in vigore il 2 marzo prossimo, fissa criteri indicativi che, in attuazione del Dlgs 152/2006, agevolano la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei sottoprodotti. Tutti i dettagli
  8. data_inizio05/01/17
    titolo

    MUD 2017

    descrizionePer quest'anno non è atteso alcun DPCM riguardo alla dichiarazione Mud perché non è di fatto necessario un nuovo provvedimento. Si ricorda, infatti, che il DPCM 21/12/2015, che a sua volta confermava il DPCM precedente, all'articolo 1, comma 2, prevedeva espressamente che "il modello allegato al decreto di cui al punto precedente sarà utilizzato per le dichiarazioni da presentare, entro la data prevista dalla legge 25 gennaio 1994, n.70 e cioè entro il 30 aprile di ogni anno, con riferimento all'anno precedente e sino alla piena entrata in operatività del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI).
  9. data_inizio05/01/17
    descrizioneSulla Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30-12-2016 è stato pubblicato il Decreto Legge 30 dicembre 2016, n. 244 recante "Proroga e definizione di termini" cd. Milleproroghe. L'articolo 12, che riguarda direttamente le disposizioni in materia ambientale, rinvia le sanzioni operative previste dal Sistema per la tracciabilità dei rifiuti - Sistri. Fino alla data del subentro nella gestione del servizio da parte del nuovo concessionario (individuato dalla procedura ad evidenza pubblica indetta da Consip) e comunque non oltre il 31 dicembre 2017, continueranno ad applicarsi – e saranno sanzionabili — i soli adempimenti e gli obblighi "cartacei" di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del Dlgs 152/2006, nel testo previgente alle modifiche apportate dal Dlgs 205/2010.
  10. data_inizio05/01/17
    descrizionesul sito del Conai è stata pubblicata la circolare Conai del 12 dicembre 2016 che contiene chiarimenti e istruzioni operative per l'applicazione del contributo ambientale sugli "appendini in filo di ferro" generalmente usati dalle lavanderie/stirerie, chiarimenti che sono rivolti alle imprese che producono o importano tali articoli (sia da Paesi UE che extra UE).
Pagina 1 di 31 - Record da 1 a 10 di 309 totali>|>>|