1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom!
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testoIl Mercato della Pubblica Aministrazione
    altezza1
    coloreFEBD42
    icona20
  3. testoTi serve credito? Hai provato a chiedere a noi?
    altezza1
    colore80579E
    icona230
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona530

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    Campagna informativa del Ministero dell'Economia e delle Finanze sui Bonus fiscali e Fondi pubblici - #CasaConviene 2018.

  2. sottotitolo

  3. immagineCasa conviene 2018
  4. testoNel corso del 2016, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha avviato una campagna di informazione sulle agevolazioni fiscali per gli interventi edilizi e sulle misure a favore di lavoratori con difficoltà nell'accesso al mutuo o nel pagamento delle rate, denominata "Casa Conviene".


    L'iniziativa, realizzata per promuovere la conoscenza presso i cittadini delle opportunità per l'abitare previste dalla legge, è stata realizzata anche nel 2017, per stimolare ancor di più la vasta platea composta da famiglie, proprietari di immobili ad uso abitativo, locatari ed imprese, ad usufruire dei vantaggi derivanti da tali provvedimenti.


    La campagna di informazione prosegue nel corso del 2018, date le novità contenute nella legge di bilancio 2018, a partire dal giorno 3 maggio 2018.


    Si unisce il booklet realizzato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze.


    Si ricorda che la legge di bilancio 2018 (legge n. 205 del 27 dicembre 2017) ha rinviato al 31 dicembre 2018 la possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%) e del limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare.


    Salvo che non intervenga una nuova proroga, dal 1° gennaio 2019 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro. Dal 2018, tuttavia, la stessa legge di bilancio ha introdotto l'obbligo di trasmettere all'Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici. Questa nuova comunicazione è necessaria per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi di recupero edilizio.