1. Lente
  1. testo... scopri come risparmiare Energia in Ascom !
    altezza1
    coloreEE5F39
    icona330
  2. testoScopri il Mercato della Pubblica Aministrazione
    altezza1
    colore32A78E
    icona20
  3. testoTi serve credito? Hai provato a chiedere a noi?
    altezza1
    colore80579E
    icona230Euro
  1. testoScopri tutti i vantaggi di essere Socio
    altezza1
    colore53C7A0
    icona530
  2. altezza1
    coloreFEBD42
    icona300

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    Fiva: "No al comma 1181 della legge n. 205/2017 - Subito una nuova legge!"

  2. sottotitolo

  3. immagineIniziativa Milano FIVA
  4. testo

    La recente legge di bilancio 2018 (legge 207/2017), anziché risolvere i problemi, è un arretramento  per le nostre imprese.

     

    Infatti:

    -   Se vuoi fare l'ambulante mi devi far vedere il tuo reddito familiare e se la tua attività d'impresa non è l’unica o prevalente fonte di reddito per la tua famiglia o se produce un reddito inferiore a quello di tua moglie o tuo figlio che sono impiegati niente priorità: vai a gara.

    -   Non puoi affittare la tua impresa, dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2020, perché la devi condurre direttamente o vai a gara.

    -   Se vuoi espandere la tua attività e comprare altri “giri” di mercato ti sarà impossibile, perché qualcun altro ha già deciso che non potrai avere più di un certo numero di posteggi sia sullo stesso mercato che in mercati diversi.

     

    Insomma, siamo tornati dietro di quarant’anni, quando per fare l’ambulante ci voleva il visto di  Pubblica Sicurezza, oggi sostituito dal Modello 740.  Dobbiamo uscire definitivamente dalla  precarietà di questi anni.

     

    NO AL COMMA 1181 DELLA LEGGE 205/2017 - SUBITO UNA NUOVA LEGGE,

    che valorizzi la professionalità maturata sul posteggio e le nostre imprese,

    che tuteli e sostenga la riqualificazione e l’ammodernamento delle aree mercatali,

    che trasferisca le competenze del nostro settore alle Regioni,

    che preveda azioni incisive contro l’abusivismo,

    che non ci consideri operatori economici di serie B.

     

    Nel corso della riunione a Milano presenteremo, infatti, all’attenzione delle forze politiche, una  serie di proposte per la definitiva soluzione dei problemi aperti dalla recente legge di bilancio e  per il rilascio delle aree mercatali.

     

    Per facilitare una adeguata partecipazione metteremo a disposizione bus gratuiti.

    Chiederemo di versare, al momento dell’adesione, una  caparra di 20,00 Euro, per coprire i costi del pullman in caso di un’eventuale mancata  partecipazione. La caparra verrà restituita la mattina della partenza.

     

    VI ASPETTIAMO NUMEROSI !!

     

    Per info ed adesioni: FIVA TORINO 011 19879723