1. Lente
  1. testoGRC - Giornale Radio Confcommercio
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999
  2. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999
  3. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999
  1. testo
    altezza1
    colore
    icona999
  2. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999
  3. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    Grande successo per #Basta! il flash mob di Ascom Epat Torino per dare voce al malessere e alle tensioni che agitano le nostre imprese

  2. sottotitolo

  3. immaginemanifestazione 18 gennaio 2021
  4. testoLe nostre imprese del Commercio, del Turismo, della Ristorazione, della Cultura e dello Sport sono allo stremo e con noi i nostri collaboratori e le loro famiglie. Di fronte all’incertezza ed alla preoccupazione il mondo delle imprese e del lavoro deve essere unito, Associazioni d’impresa ed Organizzazioni Sindacali dei lavoratori, per rappresentare a tutti, alle istituzioni e all’opinione pubblica che non ci arrendiamo nonostante tutto.

    Il riacutizzarsi della pandemia, le restrizioni alla mobilità e alle attività dei nostri operatori, hanno prodotto un ampliamento del disagio sociale. L’acuirsi della crisi potrebbe però portare nei prossimi mesi a un deciso peggioramento. Per questo motivo abbiamo pensato di organizzare la manifestazione di oggi rispettosa delle misure anti-Covid, nella quale gridare #basta! Nella scorsa primavera tutta l’Italia si è affacciata ai balconi per urlare “andrà tutto bene”, purtroppo non sta andando tutto bene, le nostre categorie sono stremate.

    Attraverso l’apertura delle finestre del Palazzo di via Massena a Torino, casa di tutti gli imprenditori del Commercio, della Somministrazione, del Turismo e dei Servizi, abbiamo voluto rappresentare, insieme ad oltre cinquanta presidenti di categorie,  il disagio in un momento di protesta che vuole vedere uniti cittadini, imprenditori e collaboratori.

    È allo stremo un tessuto economico fondamentale per il nostro territorio a causa della profonda sofferenza che ha travolto a Torino e provincia, in questa fase emergenziale, le piccole e medie imprese del Commercio e del Terziario torinese con punte estremamente negative per quanto riguarda il settore del Turismo, della Somministrazione, la Cultura e il Tempo Libero, la filiera della Modadichiara Maria Luisa Coppa presidente Ascom Confcommercio Torino e provincia. Diciamo #basta perché non abbiamo alcuna certezza sulle misure economiche previste da un governo assente e indifferente alle nostre richieste di aiuto e ai problemi occupazionali che tale crisi genererà a breve. Abbiamo bisogno di interventi reali: finanziamenti a fondo perduto, biennio bianco con il blocco della tassazione, sburocratizzazione e l’aumento della fiscalità ai giganti del web.”

    “Anche il mondo del Pubblico Esercizio sta pagando un carissimo prezzo con la chiusura ingiustificata, di locali, bar e ristoranti come fossero degli untori. Per questo motivo gridiamo #basta unendosi a tutte le categorie del Commercio – commenta Alessandro Mautino presidente Epat Torino. Basta con il poco rispetto con la mancanza di ascolto, basta essere considerati non essenziali. Basta a ristori inadeguati, alle difficoltà di accesso al credito e all’assenza di una vera politica di programmazione e rilancio per le nostre categorie.

    Consulta il comunicato con i dati