1. Lente
  1. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999
  2. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999
  3. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999
  1. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999
  2. testo
    altezza1
    coloref0f0ed
    icona999

Dettaglio News

Principali
  1. titolo

    SCIA - segnalazione certificata di inizio attività - per i Pubblici Esercizi

  2. sottotitolo

  3. immagine
  4. testo
    Con l’obiettivo di semplificazione amministrativa lo Stato Italiano adotta la SCIA – segnalazione certificata di inizio attività. 

    Per quanto riguarda le procedure di avvio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande la SCIA è inammissibile poiché, al fine dell’avvio delle stesse attività, la disciplina di settore dispone di strumenti di programmazione.
    In particolare, resta ferma la necessità dell’autorizzazione nei seguenti casi:
  5. avvio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande nelle zone del territorio comunale che siano state assoggettate o siano assoggettabili a programmazione;
  6. trasferimento di un’attività di somministrazione di alimenti e bevande da una sede collocata in zona non sottoposta a programmazione ad una sottoposta a programmazione o nell’ambito di zone tutelate.

Di contro, sono adesso soggetti alla SCIA invece che a DIA:
  • il trasferimento di sede e il trasferimento della gestione o della titolarità degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande;
  • l’avvio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande riservata a particolari soggetti (p.es. domicilio del consumatore, negli esercizi annessi ad alberghi, pensioni, ecc, esercizi posti lungo le autostrade, discoteche e simili, mense aziendali, scuole, ecc.);
  • l’avvio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande esercitata da circoli privati.
  •